Torna al sito

Clicca qui per tornare al portale itisavogadro.it

lunedì 7 ottobre 2013

STUDIO COOPERATIVO

Avviso studenti n°12

Avviso Docenti n°17

Agli studenti del triennio dell’Avogadro, corsi diurni.

Torino, 7 ottobre 2013

OGGETTO: Studio cooperativo


  1. Il progetto dello studio cooperativo verrà realizzato anche quest’anno, con le stesse modalità dell’anno passato:

  1. Studio con i compagni di classe, o con studenti di classi parallele
Per ogni classe che chiede di partecipare al progetto è necessario che ci sia un insegnante (il tutor di classe o un altro docente) che si assuma la responsabilità di sollecitare il suo svolgimento, di monitorate l’attività degli studenti tutor e di verificare la ricaduta dello studio cooperativo sull’apprendimento dei ragazzi che lo seguono.
Nome e firma di questo docente vanno riportati sulla domanda di partecipazione al progetto (allegata alla presente), insieme ai nomi e alle firme di tutti gli studenti della classe che si propongono come tutor e che i docenti ritengono capaci di svolgere questo ruolo.
Domande presentate dagli studenti senza l’indicazione del docente responsabile e la sua firma  non verranno accettate.

  1. Studio cooperativo con studenti delle classi prime e seconde in appoggio ad un insegnante.
Il docente interessato individua  uno studente tutor tra i suoi allievi o ex-allievi e  si avvale del loro aiuto nel corso delle sue ore di lezione o in altri momenti concordati per sostenere ragazzi del biennio con lacune nella preparazione di base. È compito del docente dare allo studente tutor precise indicazioni sulle attività da svolgere e monitorare il loro svolgimento.

  1. Le domande vanno presentate a Francesca Beria entro la fine di ottobre 2013

  1. Il registro delle attività, depositato negli anni passati in vicepresidenza, va richiesto e riconsegnato di volta in volta all’insegnante responsabile, che può così seguire passo passo l’attività dei suoi studenti.

  1. Il registro andrà consegnato a Francesca Beria entro il 31 maggio 2014. Se il registro non verrà riconsegnato, nessuna ora di tutoraggio potrà essere riconosciuta agli studenti che l’avranno svolto.

Il sussidio che spetta agli studenti tutor è sempre di 5 euro all’ora, per un massimo di 200 euro.
Come negli anni passati, se due tutor sono in compresenza e i compagni da loro aiutati sono meno di tre, il sussidio viene diviso  a metà.
Non può essere concesso alcun sussidio per lo studio cooperativo svolto nel regolare orario scolastico (per es. nel caso di un’ora di supplenza).
Per qualsiasi  informazione ulteriore rivolgersi a Francesca Beria.

Torino, 7.10.2013

                                                                       Il responsabile del progetto
                                                                       Francesca Beria



MODELLO DI DOMANDA

STUDIO COOPERATIVO A

La classe/ lo studente  ………… chiede di partecipare al progetto di studio cooperativo per le seguenti materie:


Materia

Studente Tutor
Firma
Firma docente della materia


…………………….
……………………….

………………………

………………………


………………………
……………………….

………………………

………………………


……………………….
……………………….


……………………….
……………………….


………………………
……………………….

Il docente responsabile  

………………………………………

Torino, … ottobre 2013


STUDIO COOPERATIVO B

…………………… (nome e cognome), docente di …………… (materia) chiede di essere coadiuvato nella classe ………………….. dai seguenti studenti:

nome e cognome
classe
firma dello studente







Lo studio cooperativo verrà svolto nel/nei giorno/giorni …………………….. dalle ore ………. alle ore ……………


Il docente responsabile 

………………………………………

Torino, … ottobre 2013