Torna al sito

Clicca qui per tornare al portale itisavogadro.it

sabato 16 giugno 2018

Conferma iscrizione alla classe PRIMA

Ai Genitori degli studenti della 1^ classe
Anno scolastico 2018/2019
Torino, 15/06/2018

OGGETTO: conferma iscrizione alla classe PRIMA

Si comunica che è necessario confermare l’iscrizione alla classe prima per il prossimo anno scolastico 2018/19 consegnando personalmente alla Segreteria dell’Istituto i seguenti documenti:

1)       ATTESTATO di LICENZA MEDIA e CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE
2)       ATTESTAZIONE del VERSAMENTO del contributo scolastico di 65€ di cui 25,00 per rimborso spese obbligatorie per assicurazione, libretto scolastico, pagelle ecc. e  40,00, volontario,  per riparazione danneggiamenti, mantenimento, integrazione e rinnovo dei laboratori scolastici e delle infrastrutture tecnologiche dell’Istituto. Il contributo consente di mantenere adeguati da un punto di vista tecnologico i laboratori. Dell’utilizzo di tale contributo sarà data specifica informazione alle famiglie.
L’importo è fiscalmente deducibile dalla Dichiarazione annuale dei Redditi nella misura del 19%
Il pagamento va effettuato  tramite bollettino c/c postale n. 25177106 intestato a ITI A. AVOGADRO – SERVIZIO CASSA CORSO SAN MAURIZIO 8 TORINO-  in alternativa si può effettuare il pagamento con carta Bancomat presso la Segreteria
3)       FOTOCOPIA CARTA DI IDENTITA’ DELLO STUDENTE (oppure n.1 fototessera per dichiarazione sostitutiva di identità di cui si allega modulo)
4)       FOTOCOPIA CARTA DI IDENTITA’ DEL GENITORE dichiarante
5)       FOTOCOPIA dei CODICI FISCALI dello studente e dei genitori
6)       N. 1 FOTO FORMATO TESSERA (per il libretto delle assenze)
7)       PER GLI STUDENTI NATI IN UN PAESE ESTERO: CERTIFICATO DI NASCITA IN LINGUA ORIGINALE LEGALIZZATO E CON TRADUZIONE LEGALIZZATA

Si prega di volersi presentare agli sportelli muniti anche dei documenti di identità in originale

La Segreteria Didattica riceverà le conferme nei giorni e negli orari sottoindicati
GIOVEDI’
28/06/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 15,30 alle 17,30
VENERDI’
29/06/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00
SABATO
30/06/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00
LUNEDI’
02/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 15,30 alle 17,30
MARTEDI’
03/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00
MERCOLEDI’
04/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00
GIOVEDI’
05/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 15,30 alle 17,30
VENERDI’
06/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00
SABATO
07/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00
LUNEDI’
09/07/2018
dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 15,30 alle 17,30

Il Dirigente Scolastico
Prof. Tommaso De Luca

venerdì 15 giugno 2018

Formazione in azienda per i ragazzi del quarto e quinto anno


Programma di apprendistato per il conseguimento del diploma di istruzione secondaria superiore. 

Formazione in azienda per i ragazzi del quarto e quinto anno degli Istituiti Tecnici del settore Tecnologico ad indirizzo Elettronica ed elettrotecnica, articolazione Elettrotecnica 


Riparte dal prossimo anno scolastico 2018/2019 il programma di formazione in apprendistato scuola lavoro, nato dalla collaborazione tra il Ministero dell’istruzione dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed ENEL, rivolto agli studenti del 4° anno degli Istituti tecnici del settore tecnologico ad indirizzo Elettronica ed elettrotecnica articolazione Elettrotecnica. 

A partire dal 2014, Enel e il MIUR hanno sperimentato con successo in 16 istituti tecnici di altrettante Regioni un modello formativo per l’ingresso in Azienda mediante un contratto di apprendistato, finalizzato al conseguimento del diploma di istruzione tecnica. 

Con il programma, l’azienda offrirà ai ragazzi l’opportunità di avviare un rapporto di lavoro come apprendisti durante il percorso scolastico, così da anticipare la formazione necessaria per conseguire la qualifica professionale per operare in azienda. 

Per l’anno scolastico 2018/2019, le aree territoriali individuate da Enel in base ai prevedibili fabbisogni occupazionali sono Torino e Ravenna.Come sedi dell’iniziativa sono stati individuati gli istituti tecnici “Avogadro” di Torino e “Nullo Baldini” di Ravenna. 

Il programma consente agli studenti di inserirsi in un vero contesto aziendale durante il quarto e quinto anno del corso di studi, alternando la frequenza delle lezioni in classe, alla presenza in azienda per la formazione tecnico-professionale. Il programma di apprendistato si sviluppa negli ultimi due anni del corso di studi, e si conclude con il conseguimento del diploma. L’integrazione tra l’apprendimento in aula e l’esperienza lavorativa, è supportata e favorita per ciascuno “studente-apprendista” da un tutor aziendale e da uno scolastico, indicato dall’Istituto. 

La presenza in azienda è prevista, durante il periodo delle lezioni, per almeno un giorno alla settimana e, nel periodo estivo, dal lunedì al venerdì, per complessive 38 ore settimanali. 

Gli apprendisti verranno assunti, al primo livello di inquadramento del Contratto Collettivo dei dipendenti del settore elettrico e sarà loro corrisposto un trattamento economico mensile in proporzione alle ore svolte in azienda, come previsto dall'accordo sindacale ENEL del 13 febbraio 2014, fermo restando che le ore di formazione a carico del datore di lavoro saranno remunerate applicando la percentuale del 30% sulla retribuzione dovuta. I ragazzi avranno inoltre l’opportunità di fruire del sistema aziendale di “welfare benefit”: assistenza sanitaria integrativa (rimborso delle prestazioni sanitarie), previdenza complementare (costituzione di una posizione previdenziale individuale alimentata da apprendista/azienda), attività ricreative/culturali e sportive. 

Le ferie spettanti (20 giorni all’anno, più 4 giorni di permessi) saranno assegnate dall’azienda in base alle specificità del programma tenuto conto anche del calendario scolastico. 


I percorsi del 4 e 5 anno saranno ridefiniti attraverso la progettazione congiunta tra scuola e impresa in modo da realizzare un profilo caratterizzato da competenze e conoscenze che meglio rispondano alle richieste provenienti dal settore produttivo e favoriscano la transizione dalla scuola al lavoro. I periodi di apprendistato svolti in azienda saranno valutati e certificati e costituiranno credito formativo ai fini dell’ammissione all'esame di Stato. Agli studenti inseriti nel programma è sempre assicurata la possibilità di rientrare nel percorso scolastico ordinario. 

Possono presentare la candidatura gli studenti ammessi a frequentare il 4° anno dell’indirizzo “Elettronica ed elettrotecnica”, articolazione “Elettrotecnica” o “Elettronica” nell’a.s. 2018-19. L’individuazione degli apprendisti sarà compiuta dall'azienda, nel rispetto delle pari opportunità di accesso, secondo le prassi di assunzione vigenti, con criteri indicati nei protocolli stipulati tra la scuola e l’Enel. Le date delle convocazioni saranno comunicate direttamente dall'azienda a coloro che presenteranno la candidatura. 

Agli studenti individuati sarà proposto un contratto individuale di lavoro come apprendisti secondo la normativa vigente. 
Per approfondire le specificità del progetto è indetta una riunione lunedì 18 giugno alle ore 17.00 presso l’Aula magna dell’istituto Avogadro a cui ENEL, Politecnico di Torino e Avogadro invitano gli studenti e le loro famiglie. 

Giugno 2018

Direzione Generale 
Per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione 
Il Direttore Generale 

Enel Italia s.r.l Responsabile 
Risorse Umane e Organizzazione

martedì 29 maggio 2018

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO


Torino, 28.5.2018

Alle Famiglie, ai Tutor e ai docenti

Oggetto: DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

I genitori, i Tutor di classe e tutto il personale interessato sono caldamente invitati a partecipare all’incontro di
Martedì 5 Giugno 2018 alle ore 18
L’incontro coordinato dallo psicologo Dott. Davide Perotti, dalla Dott.ssa Claudia Sola e con la partecipazione della referente Prof. Paola Giaccone, intende promuovere la condivisione e la rielaborazione delle problematiche concernenti gli allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento.

Il Dirigente Scolastico
Prof. Tommaso De Luca

Progetto "Buon Senso" - Ringraziamenti del Ministro




Care docenti e cari docenti, 
care studentesse e cari studenti,
   il percorso del progetto “Buon Senso”, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Casa editrice Laterza, al quale avete partecipato, è giunto a conclusione. Avete avuto la possibilità di esporre i vostri elaborati, di spiegare le ragioni delle vostre scelte e gli esiti ai quali siete approdati dopo un periodo di analisi, studio, ricerca e confronto. Avete, con protagonismo, assunto un punto di vista, che è il risultato di un cammino di conoscenza e sapere, di dibattito e di incontro. Abbiamo preso parte insieme, oggi a Roma, alla tappa conclusiva di questa straordinaria iniziativa di “scuola oltre la scuola”, ma vi scrivo questo messaggio perché desidero che sia chiaro a tutte e tutti noi che ciò che avete imparato, ciò che avete acquisito, la forma mentis che avete strutturato grazie al contatto con docenti, esperti, donne e uomini di cultura, professionalità che a vario titolo compongono la comunità educante non si esaurisce con la chiusura del progetto. “Buon Senso” vi ha donato un importante bagaglio di conoscenze e competenze per la vita. Sarà indispensabile per la vostra – presente e futura – cittadinanza attiva e responsabile.
   Insieme all’editore Giuseppe Laterza abbiamo voluto ideare e realizzare “Buon Senso” perché siamo convinti che le giovani e i giovani debbano essere in grado di squarciare il velo della paura generato dal senso comune. Un senso comune che non sempre va di pari passo con il buon senso. Le ragazze e i ragazzi devono avere consapevolezza dei propri strumenti intellettivi e cognitivi e andare a fondo nelle questioni che toccano la nostra quotidianità, per prossimità fisica, perché ne leggiamo sui giornali o vediamo scorrerne le notizie sulle bacheche dei nostri social network. L’indifferenza non è ammissibile né giustificabile. La mancanza di comprensione, l’ignoranza, nemmeno. Tutti abbiamo il dovere di conoscere, di sapere, di avere quelle competenze di cittadinanza di base che ci rendano protagonisti attivi, consapevoli e responsabili della nostra vita civile.
  Voglio ringraziare le insegnanti e gli insegnanti che hanno deciso, con grande senso di responsabilità, di accompagnare le loro studentesse e i loro studenti in questo percorso di conoscenza non convenzionale. Come anche le dirigenti e i dirigenti scolastici, tutor, esperti e tutte e tutti coloro che compongono la comunità scolastica per il loro contributo e il loro sostegno a questa importante iniziativa. Ma voglio ringraziare anche le giovani e i giovani che hanno partecipato a questo progetto con le loro idee, con passione, con il loro desiderio di sapere ed essere protagonisti. Quella di “Buon Senso” è stata un’esperienza formativa di alta qualità, che avrà profondi risvolti nelle vostre quotidianità. Care ragazze e cari ragazzi, fate tesoro di ciò che avete sperimentato, contagiatevi a vicenda. Non cedete mai alle narrazioni di comodo, alle vulgate. Fatevi sempre un’idea sulla base delle vostre risorse cognitive, andate alla fonte della conoscenza. Solo così potrete essere certi di non essere preda di manipolazioni o di informazioni volutamente distorte.
    Noi che componiamo la comunità educante abbiamo fiducia in voi. Siete il futuro di cui questo Paese ha bisogno.


domenica 20 maggio 2018

Esito della pubblica estrazione lista d’attesa classi prime a.s. 2018/2019

Avogadro, 19 maggio 2018


1
Carlucci
Diego
2
Rubioglio
Lorenzo
3
Bertoglio
Lorenzo
4
Cutelle'
Elisa
5
Bisa
Alessandro
6
Florio
Edoardo
7
Menga
Stefano
8
Ferro
Nicolo'
9
Zbarcea
Denis Simon
10
Luo
Chi
11
Agluba
Troy Anthony
12
Gomba
Djibril Babakar
13
Roca
Dragos Dominic
14
Andaloro
Riccardo
15
Andreoli
Matteo
16
Lazzaro
Leonardo
17
Bruno
Alessandro
18
Nahhas
Amr
19
Altieri
Alessandro
20
Ancora
Edoardo
21
Ciuti
Mirko
22
Mezzano
Matteo
23
Bouira
Youssef
24
Zraidi
Ihab
25
Scaffardi
Edoardo
26
Perissinotto
Giulio
27
Frattolillo
Simone
28
Liu
Yi
29
Brillo
Alessandro
30
Florio
Gabriele
31
Solaih
Mohammed
32
Rivolta
Luca

martedì 15 maggio 2018

Incontro genitori (DSA)

Alle Famiglie, ai Tutor e ai docenti

Oggetto: DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

I genitori, i Tutor di classe e tutto il personale interessato sono caldamente invitati a partecipare all’incontro di

Martedì 15 Maggio 2018 alle ore 18

L’incontro coordinato dallo psicologo Dott. Davide Perotti, dalla Dott.ssa Claudia Sola e con la partecipazione della referente Prof. Paola Giaccone, intende promuovere la condivisione e la rielaborazione delle problematiche concernenti gli allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento.

Il Dirigente Scolastico 
Prof. Tommaso De Luca

sabato 12 maggio 2018

Nuovo bando VOUCHER SCUOLA 2018-2019


VOUCHER SCUOLA 2018-2019: APRE IL NUOVO BANDO

Le famiglie degli studenti, residenti in Piemonte e iscritti per l’anno scolastico 2018-2019, a scuole statali o paritarie o agenzie formative accreditate per l’obbligo formativo, possono chiedere

ENTRO IL 18 GIUGNO 2018

1)     VOUCHER SCUOLA per l'anno scolastico 2018/2019, per:
-       iscrizione e frequenza (retta scolastica) oppure, in alternativa,
-       libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, trasportI e attività integrative inserite nel POF.

REQUISITI: - I.S.E.E. 2018 fino a €. 26.000,00

2)     CONTRIBUTO statale LIBRI DI TESTO anno scolastico 2018/2019
per spese relative all’acquisto di libri di testo.

REQUISITI: - I.S.E.E. Anno 2018 fino a €. 10.632,94

Gli studenti maggiorenni possono presentare direttamente le domande.

COME

sul sito si trovano:
-       le modalità per la presentazione delle domande:
§   direttamente su SistemaPiemonte con credenziali*;
§  con il modulo presente sul sito;
-       l’elenco degli Uffici che rilasciano nuove credenziali.
*Le credenziali per presentare la domanda attraverso Sistema Piemonte ottenute per i precedenti bandi sono ancora valide. Se smarrite vanno nuovamente richieste.

QUANDO
dal 15 MAGGIO al 18 GIUGNO 2018
Informazioni e assistenza: numero verde gratuito della Regione Piemonte
800 333444 (orario 8-18).