Torna al sito

Clicca qui per tornare al portale itisavogadro.it

sabato 26 novembre 2016

Presentazione domande di partecipazione agli Esami di Stato

Torino, 15/11/2016
AVVISO N O13
AGLI STUDENTI DELLA CLASSI QUINTE sezione diurna

OGGETTO: Presentazione delle domande di partecipazione agli Esami di Stato a.s. 2016/17
Come indicato nella circolare ministeriale prot. 12464 del 09-11-2016 gli studenti frequentanti l'ultimo anno del corso di studi secondari sono invitati a presentare la domanda di partecipazione all'Esame di Stato corredata dai versamenti della tassa d'esame e dal contributo volontario di istituto e precisamente:
·       12,09 euro sul c/c postale 1016 intestato Agenzia delle Entrate - Centro operativo di Pescara - Tasse scolastiche
·       60,00 euro (contributo volontario per utilizzo laboratori), sul c/c postale 25177106 intestato Istituto "Avogadro" – Torino
(sono forniti i modelli di domanda pre-compilati sui quali apporre firma e data e i bollettini di versamento).
N.B. I versamenti potranno essere effettuati anche in segreteria tramite bancomat.

LA DOMANDA DEVE ESSERE PRESENTATA
ENTRO E NON OLTRE IL 30 NOVEMBRE 2016
Suddetta data è improrogabile

Gli studenti consegneranno entro tale data la domanda, corredata dai versamenti, al Tutor della propria classe.
Si ricorda che sono ammessi agli esami di Stato gli studenti dell'ultima classe che, nello scrutinio finale, conseguano una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi (art.6, comma 1, D.P.R. 22 giugno 2009,n.122)
Si fa presente che per gli studenti di tutte le classi di istruzione secondaria di secondo grado, ai fini della valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale personalizzato (art. 14, comma 7 del DPR 22 giugno 2009, n. 122 e C.M. n. 20 del 4 marzo 2011).
Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Tale deroga è prevista per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del Consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli studenti interessati.
II mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l'esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione all'esame di Stato.
Si precisa che il voto di comportamento concorre alla determinazione della media scolastica e quindi dei crediti scolastici (articolo 4,comma 2, D.P.R. 2Ž giugno 2009,n.122 ).
Monte ore annuo di lezione

5 ELETTROTECNICA
1023 ore 1056 (per chi si avvale dell'insegnamento della religione cattolica)
5 MECCANICA MECCATRONICA
1023 ore (1056 per chi si avvale dell'insegnamento della religione cattolica)
5 ENERGIA
1023 ore (1056 per chi si avvale dell'insegnamento della religione cattolica)
5 INFORMATICA
1023 ore (1056 per chi si avvale dell'insegnamento della religione cattolica)
5 LICEO SCIENTIFICO S.A.
957 ore (990 per chi si avvale dell'insegnamento della religione cattolica)